Apple si difende: "la diffusione di foto nude delle celebrità non è colpa nostra"

Set 03 2014

Apple si difende: “la diffusione di foto nude delle celebrità non è colpa nostra”

 

Apple sostiene che la diffusione di foto erotiche di celebrità, non è il risultato di “nessuna violazione di sistema di Apple, tra cui iCloud”. Il gigante tecnologico “indignato”, “ha scoperto che gli account di alcuni Vip sono stati oggetto di attacchi mirati sui nomi utente, password e domande di sicurezza. Apple reagisce così al tentativo di speculazione che mette sotto accusa il sistema di sicurezza iCloud.

Commenti

comments

Che ne pensi? :)

Inserisci la tua attività, compila questo modulo