Samsung vs Apple, la guerra a colpi di schermi curvi e realtà aumentata

Set 04 2014

Samsung vs Apple, la guerra a colpi di schermi curvi e realtà aumentata

apple-vs-samsungUno dei prodotti della concorrenza è sicuramente lo sviluppo di nuove idee e tecnologie. E nel campo dell’elettronica di consumo non c’è una guerra più spietata di quella che si stanno facendo Apple e Samsung. Beh sono altre guerre, in Italia sono decenni che restiamo a guardare, e la parola competizione l’abbiamo cancellata dal vocabolario, sostituendola con “posizioni dominanti sul mercato” che alla fine consente ad un soggetto di spazzare via la concorrenza, pagando le loro aziende con un prezzo simbolico. Se non avessimo fatto questo avremmo ancora, Autobianchi, Lancia, Fiat, Alfa Romeo, fagocitate dal soggetto dominante (Fiat), che in concorrenza con se stesso, le ha dismesse una ad una, portando fuori la produzione, non prima di aver incassato lautissimi aiuti di stato.
In altri posti del mondo la concorrenza esiste eccome, e appena Apple sta per lanciare sul mercato Iphone 6, dall’altro capo del pianeta risponde Samsung che  in occasione della cinquantaquattresima edizione dell’Ifa di Berlino, ha anticipato i tempi e ha svelato tre prodotti che mostrano con chiarezza i prossimi obiettivi dell’azienda, dando ufficialmente inizio all’era degli schermi curvi.

Galaxy Note 4 e Galaxy Note Edge
Innanzitutto due nuove versioni del suo “phablet” (dispositivo ibrido fra smartphone e tablet): Galaxy Note 4 e Galaxy Note Edge. Il primo ha un design più elegante del precedente Note 3 e monta un display da 5.7 pollici Super AMOLED Quad HD da 2560×1440 pixel. Ha una fotocamera posteriore da 16 megapixel e una fotocamera frontale da 3.7 megapixel (f 1,9), studiata apposta per scattare selfie con un grandangolo fino a 120 gradi per i groufies (gli autoscatti di gruppo). Il Samsung Galaxy Note 4 monta un processore Quad-Core da 2.7 Ghz.

(0)

Che ne pensi? :)

Please create a form with contact 7 and add.

Theme Settings > General > Contact Form Modal Settings