29 Ago

Il pilota inglese Justin Wilson è morto, sul Golden Bridge sfilano le Indycar

Non ce l’ha fatta Justin Wilson, dopo il suo incidente a Pocono nella gara delle Ine lndy car del 23 agosto. Justin è stato colpito da alcuni detriti lasciati da una macchina che precedeva. Lo schianto sul muretto, la corsa in ospedale, ma il trauma cranico era troppo grave, è morto poco dopo.
I suoi colleghi  si sono riuniti presso il Golden Gate Bridge di San Francisco, prima di creare un corteo lungo la strada. Il compagno di squadra di Wilson, Marco Andretti, ha guidato la sfilata sul ponte.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *