10 Lug

Funerali a Fermo di Emmanuel

Si sono svolti nel Duomo di Fermo i funerali di Emmanuel Chidi Namdi, il profugo nigeriano ucciso con un pugno, da un violento vicino alle ideologie di destra e Casapound.
Si affanna il suo avvocato, altrove per fargliela passale liscia, facendo comparire una spranga, un morso, e segni sul corpo dell’assassino, e far sembrare casuale il fatto che indossasse una maglietta inneggiante a gruppi di estrema destra, che conferma pienamente i motivi della lite, scoppiata per motivi razziali. Presenti al funerale  la compagna di Emmanuel,  il presidente della Camera, Laura Boldrini, il ministro per le Riforme Maria Elena Boschi e il vice presidente del Parlamento europeo David Sassoli. In chiesa ci sono molti rappresentanti del’associazionismo ma anche tanta gente comune e molti anziani. .Presente anche la comunità nigeriana con vestiti rossi e neri e fasce rosse sulla fronte in segno di lutto. “Noi non vi lasceremo soli”, ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini. 

La bara è adagiata in terra.
Sopra al feretro un cuscino di rose rosse e la foto del giovane migrante, sorridente nel giorno in cui don Vinicio Albanesi lo aveva simbolicamente unito in matrimonio con la sua compagna Chinyere.

9290827fa25b33ec1ef4663c9270e790-kTtF--835x437@IlSole24Ore-Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *