Categoria: Video

24 Set

Nuovo singolo di Fabri Fibra: Stavo Pensando A Te


Nuovo singolo di Fabri Fibra: Stavo Pensando A Te
— | LYRICS |–

Vedi mi sentivo strano sai perché / Stavo pensando a te / Stavo pensando che / Che figata andare al mare quando gli altri lavorano / Che figata fumare in spiaggia
con i draghi che volano / Che figata non avere orari / né doveri o pensieri /Che figata tornare tardi con nessuno che chiede “dov’eri?” / Che figata quando a casa scrivo
Quando poi svuoto il frigo / Che fastidio sentirti dire sei pigro / Sei infantile, sei piccolo / Che fastidio guardarti mentre vado a picco / Se vuoi te lo ridico
Che fastidio parlarti vorrei stare zitto / Tanto ormai hai capito / Che fastidio le frasi del tipo / “Questo cielo mi sembra dipinto” / Le lasagne scaldate nel micro
Che da solo mi sento cattivo / Vado a letto, ma cazzo è mattina / Parlo troppo, non ho più saliva / Promettevo di portarti via / Quando l’auto nemmeno partiva
Rit: Vedi mi sentivo strano sai perché / Stavo pensando a te / Stavo pensando che / Non avremmo mai dovuto lasciarci / Vedi mi sentivo strano sai perché
Stavo pensando a te / Stavo pensando che / Non avremmo mai dovuto incontrarci / Bella gente, qui bello il posto / Faccio una foto, sì, ma non la posto
Cosa volete, vino bianco o rosso? / Quante ragazze, frate, colpo grosso / Non bere troppo che diventi un mostro / Me lo ripeto tipo ogni secondo
Eppure questo drink è già il secondo / Ripenso a quella sera senza condom / Prendo da bere, ma non prendo sonno / C’è questo pezzo in sottofondo
Lei che mi dice “voglio darti il mondo” / Ecco perché mi gira tutto intorno / Mentre si muove io ci vado sotto / Ma dalla fretta arrivo presto, troppo
E sul momento non me ne ero accorto / E poi nemmeno credo di esser pronto / E poi nemmeno penso d’esser sobrio / E poi un figlio non lo voglio proprio
E poi a te nemmeno ti conosco / Cercavo solo un po’ di vino rosso / Però alla fine, vedi, è tutto apposto / Si vede che non era il nostro corso
Si dice “tutto fumo e niente arrosto” / Però il profumo mi è rimasto addosso / Rit. / Mi guardo allo specchio e penso / Forse dovrei dimagrire
Il tempo che passa lento / Anche se non siamo in Brasile / Mi copro perché è già inverno / E non mi va mai di partire / In queste parole mi perdo
Ti volevo soltanto dire / Rit.

27 Lug

Le 10 ATLETE più BELLE al MONDO






Nella top ten di oggi andremo a scoprire Le 10 atlete più belle del mondo. Di seguito la lista dei loro nomi e lo sport nel quale gareggiano. Allison Stokke salto con l’asta – Antonija Misura Basket pallacanestro – Michelle Waterson arti marziali miste Bellator – Leryn Franco Lancio del giavellotto – Roxy Louw Surf – Blair O’Neal Golf – Kim Glass Volley Pallavolo – Silje Norendal Snowboard – Sierra Blair Coyle Free Climbing Arrampicata – Winifer Fernandez Volley Pallavolo. Così non dovrete chedermelo nei commenti.



26 Lug

La cattura di Johnny lo zingaro 





A catturarlo sono stati gli agenti dello Sco della Polizia a Taverne d’Arbia, nel Senese. Lui, Giuseppe Mastini in arte Johnny Lo Zingaro.
L’uomo con alle spalle furti, rapine e un omicidio, fu condannato all’ergastolo nel 1989 in seguito a una serie di sparatorie e sequestri di persona effettuati a Roma.



26 Lug

L’omicidio dei carabinieri Antonio Fava e Giuseppe Garofalo. Arrivano 2 arresti eccellenti –





Le stragi mafiose di inizio anni ’90 furono frutto di un patto di ferro tra mafia e ‘ndrangheta. A conferma di questo arrivano due arresti eccellenti da parte della polizia, sarebbero i mandanti del duplice omicidio dei carabinieri Antonio Fava e Giuseppe Garofalo. Servizio di Massimiliano Niccoli




20 Lug

Il sottomarino nucleare Kursk, la macchina da guerra più grande e perfetta mai creata





Il sottomarino nucleare Kursk, la macchina da guerra più grande e perfetta mai creata dalla marina russa, si inabissò il 12 agosto del 2000, nelle acque del mare di Barents, con 118 marinai a bordo, un grande carico di segreti e di sospetti. La versione ufficiale del Cremlino indicò come causa un incidente a bordo con l’esplosione di un siluro. Ma dieci anni dopo il documentario presentato da Falò, smonta la versione russa e propone una ricostruzione completamente diversa dei fatti e di quel che seguì al disastro. Testimoni e documenti riservati permettono di riaprire quella drammatica vicenda e spiegare che in quei giorni il mondo sfiorò una terza guerra mondiale.




09 Lug

Arresti ai quartieri spagnoli, marche da bollo e marjuana nella lavatrice






Napoli – Arrestata dai carabinieri una cinquantenne napoletana, nella sua abitazione sono state trovate diecimila marche da bollo false, acquistate, secondo gli investigatori, allo scopo di contraffarle per aumentare il valore.
Denunciato anche un trentenne, nascondeva 12 involucri di marijuana, nel cestello della sua lavatrice.



07 Lug

Violentissimi scontri al G20 di Amburgo tra polizia e manifestanti





LE immagini da Amburgo sono come un flashback. I fatti hanno sempre la stessa dinamica. Il solito gruppo di black block che sfascia tutto, che da alla polizia il diritto-dovere di fare delle cariche su tutti i manifestanti.
C’è un solo modo per combattere i potentissimi della terra: fare rete e prendere decisioni strategiche che li danneggino dal punto di vista economico. Ci sarebbe anche altro ma per ora è l’unica cosa che si può fare.



17 Feb

7 invenzioni carine che puoi comprare su Amazon

AirBar – Striscia magnetica con funzione touch per schermi da 15,6”

  • AirBar è un dispositivo a forma di barra sottile, di colore nero opaco, che si collega al fondo dello schermo tramite magneti e si collega istantaneamente allo stesso tramite una porta USB. Non è necessario alcun software di installazione.
  • Tecnologia “Plug and Touch”: basta applicarla sul fondo dello schermo tramite i magneti integrati e inserire il connettore USB.
  • Esperienza d’uso migliorata: è possibile pizzicare lo schermo, girare pagina, ingrandire e scorrere le immagini senza riflessi e senza consumare la batteria.
  • Per toccare lo schermo utilizzando qualsiasi oggetto: è possibile toccare lo schermo con guanti capacitivi, pennelli, pennini e altri oggetti.

Vai su Amazon

DJI Drone Mavic Pro con Videocamera 4K/30 fps, 12MP, Grigio

DJI Mavic Pro è un drone piccolo ma potente. Nelle sue dimensioni compatte nasconde un alto grado di tecnologia che lo rende una delle più sofisticate telecamere volanti mai create da DJI. 24 core di calcolo ad alte prestazioni, un sistema di trasmissione completamente nuovo con un raggio di ben 7 km in configurazione FCC e senza ostacoli, barriere naturali o interferenze elettromagnetiche. Un drone eccezionale con 5 sensori di visione, fotocamera 4K stabilizzata da un giunto cardanico meccanico a 3 assi, al tuo comando con una semplice pressione del pollice od un tocco delle dita. Ogni foto scattata con il Mavic può essere definita in 12 megapixel e combinata con un sensore di immagine che è stato sapientemente ingegnerizzato per immagini aeree. Si può anche capovolgere la fotocamera di 90° per auto-ritratto “selfie”. Ben 5 sensori per rilevamento ostacoli, nuove funzioni, volo di precisione (Tripod function), nuovi sistemi “follow-me” evoluti: Funzione “Trace” per farti seguire di fronte o da retro, “Profile” per farti seguire di lato, “spotlight” per mantenere la camera fissa su un soggetto mentre si vola naturalmente. Innovativa ed esclusiva funzione ActiveTrack che utilizza apprendimento AI, computer vision e complesse strategie avanzate di volo autonomo per rendere possibile scatti creativi nella maniera più semplice possibile, con un solo tocco. Nessun bracciale GPS, nessun trasmettitore. Mavic è stato addestrato per rilevare e riconoscere una serie di temi comuni, tra cui persone, ciclisti, veicoli e persino animali. Una volta che hai contrassegnato il soggetto, si può volare intorno ad esso per creare una grande varietà di scatti a seconda della modalità in ci si trova ad operare. Scegliere tra Trace, Profilo o Spotlight, per dare ogni scena un tocco ultra-professionale.

Vai su Amazon

30 Ott

Francia: Jean Michel Maire molestia sessuale in diretta tv, interviene la ministra


Francia: molestia sessuale in diretta tv, interviene la ministra
Un bacio sul seno in diretta tv sul canale francese C8 ha scatenato l’ira dei social con centinaia di commenti negativi nei confronti del conduttore della trasmissione Jean Michel Maire. Era in corso una parodia della rapina ai danni di Kim Kardashian, interpretata da una ragazza, Soraya, che aveva appena rifiutato il bacio sulla guancia, come ricompensa, al conduttore che era intervenuto ad aiutarla. Lui però il bacio lo ha dato lo stesso e non sulla guancia ma sul seno. Su Twitter è intervenuta anche la ministra per la Famiglia e i diritti delle donne, Laurence Rossignol, che ha scritto: “Anche durante una trasmissione di intrattenimento, quando una donna dice no è no”

09 Set

LA FILASTROCCA DI CRISTINA DONADIO, LA SCIANEL DI GOMORRA

Scianel non è così cattiva, ma anche la sua filastrocca è un poco noir.
In esclusiva per Party magazine, l’attrice Cristina Donadio intepreta una filastrocca della sua infanzia.
Intervista di Federico Riccio. Riprese e montaggio Carmine Luino

14 Dic

Uno speciale augurio di Buon Natale!

Quando si svolge il proprio lavoro con passione anche le cose più semplici, come gli auguri di Natale, assumono un momento significativo e divertente.

I nostri cari amici di Radio Punto Zero  ce ne hanno dato prova con una bellissima iniziativa che ha coinvolto e divertito l’intero staff:  i fonici, la redazione, l’ufficio stampa, i dj, gli speakers, i giornalisti, tutti presenti nel video realizzato per augurare un sereno Natale ai propri radioascoltatori.

FRAME GRUPPO RPZ

Come specificato dall’Ufficio Stampa della radio, nel comunicato che ha accompagnato l’uscita del video, il testo è stato pensato da Mariano Della Morte, musicista co-conduttore insieme a Mario Pelliccia nel programma “Ci Metto la voce” e scritto a quattro mani con l’editrice di Radio Punto Zero Stefania Sirignano, sulle note di “Marvin Gaye  di Charlie Puth ft. Meghan Trainor”.

Fin dalle prime note prevale la voce dell’autore del brano che presenta in maniera briosa tutto il palinsesto, il video termina con un vero e proprio coro che rende protagoniste le voci non di cantanti professionisti, come è solito fare, ma quelle di tutto il team della radio.

Questo originale progetto rappresenta un altro piccolo progresso di una rivoluzione cominciata quasi due anni fa dalla giovane editrice, che con tanta determinazione vuol raggiungere traguardi importanti:

“ il 2016 sarà un anno ricco di sorprese, la radio del sole, la radio che illumina le giornate ma anche le notti, la radio della buona musica, della cultura, dello sport,  la radio che sa divertire senza mai essere volgare, non deluderà i suoi fedeli ascoltatori, darà dimostrazione di essere cresciuta e nel contempo non sarà mai scontata conquistando l’anima di tante altre persone”.

Inoltre, ha voluto precisare il carattere innovativo del progetto:

“Ho scelto un gruppo di giovani dinamici come me, pieni di entusiasmo, molto vicini al mio modo di pensare, di progettare,  ma soprattutto che hanno sposato il mio obiettivo, dare alla mia Radio il valore che merita. Dare sostegno ad una forte realtà regionale che possa far capire agli ascoltatori quanto sia difficile mantenerla privatamente. Abbiamo bisogno che i nostri seguaci ci credano insieme a noi perché siamo pronti a dargli sempre di più”.

Di questa simpatica canzoncina è stato realizzato anche un videoclip diffuso in rete sulle varie pagine social della radio e di tutti i suoi  speakers.

Buon Natale da Radio Punto Zero

Non mi resta che augurarvi Buon Natale, ringraziando Radio Punto Zero per questa divertente iniziativa!

01 Set

Video: Un padre si scaglia sull’assassino di sua figlia (di 3 anni) durante il processo

Non ce l’ha fatta, quando si è trovato di fronte l’assassino di sua figlia, Dwayne Smith, il papà della piccola Jamila, non c’ha pensato due volte: si è scagliato contro quell’uomo che ha ucciso sua figlia, e l’ha colpito con dei pugni in testa. In tribunale, davanti al giudice e alla corte.
Il giudice ha proibito l’accesso all’aula del tribunale a quel papà, Dwayne Smith, ma non gli è stato contestato alcun reato.