Il sottomarino nucleare Kursk, la macchina da guerra più grande e perfetta mai creata





Il sottomarino nucleare Kursk, la macchina da guerra più grande e perfetta mai creata dalla marina russa, si inabissò il 12 agosto del 2000, nelle acque del mare di Barents, con 118 marinai a bordo, un grande carico di segreti e di sospetti. La versione ufficiale del Cremlino indicò come causa un incidente a bordo con l’esplosione di un siluro. Ma dieci anni dopo il documentario presentato da Falò, smonta la versione russa e propone una ricostruzione completamente diversa dei fatti e di quel che seguì al disastro. Testimoni e documenti riservati permettono di riaprire quella drammatica vicenda e spiegare che in quei giorni il mondo sfiorò una terza guerra mondiale.




Leggi di più...

Violentissimi scontri al G20 di Amburgo tra polizia e manifestanti





LE immagini da Amburgo sono come un flashback. I fatti hanno sempre la stessa dinamica. Il solito gruppo di black block che sfascia tutto, che da alla polizia il diritto-dovere di fare delle cariche su tutti i manifestanti.
C’è un solo modo per combattere i potentissimi della terra: fare rete e prendere decisioni strategiche che li danneggino dal punto di vista economico. Ci sarebbe anche altro ma per ora è l’unica cosa che si può fare.



Leggi di più...

La cosa più PERICOLOSA del mondo






Nel seminterrato dell’Unità 4 della centrale nucleare di Chernobyl c’è un “elefante”. Lo hanno trovato gli operai che hanno dovuto pulire il reattore esploso il 26 aprile di 30 anni fa. La miscela tossica penetrata nel seminterrato dal nocciolo del reattore ha prodotto una massa gigantesca, formata dal combustibile radioattivo nucleare, da parti fuse del reattore e dai prodotti delle reazioni chimiche più disparate. Il risultato: un mostro a sette piedi nato dal cemento e dalla sabbia.





Leggi di più...

Francia: Jean Michel Maire molestia sessuale in diretta tv, interviene la ministra

https://www.youtube.com/watch?v=jow_SbGQSoU
Francia: molestia sessuale in diretta tv, interviene la ministra
Un bacio sul seno in diretta tv sul canale francese C8 ha scatenato l’ira dei social con centinaia di commenti negativi nei confronti del conduttore della trasmissione Jean Michel Maire. Era in corso una parodia della rapina ai danni di Kim Kardashian, interpretata da una ragazza, Soraya, che aveva appena rifiutato il bacio sulla guancia, come ricompensa, al conduttore che era intervenuto ad aiutarla. Lui però il bacio lo ha dato lo stesso e non sulla guancia ma sul seno. Su Twitter è intervenuta anche la ministra per la Famiglia e i diritti delle donne, Laurence Rossignol, che ha scritto: “Anche durante una trasmissione di intrattenimento, quando una donna dice no è no”

Leggi di più...