05 Ott

Napoli percentuale di edificazione più alta d’Italia

cementificazione-2-3

Napoli è la provincia più cementificata d’Italia. È quanto emerge da uno studio ad opera dell’Ispra, l’Istituto Superiore per la Protezione e Ricerca Ambientale, dal titolo “Consumo di suolo, dinamiche territoriali e servizi ecosistemici”. I dati raccontano di una notevole crescita delle costruzioni in rapporto al numero di abitanti.

Nel Napoletano la percentuale di edificazione è al 62,1, seguita da Milano (61,7%), Torino (54,8%), Pescara (53,4%), e Monza (48,6%). Ben 11 cittadine dell’hinterland partenopeo figurano tra i primi venti posti nel Paese. In prima posizione c’è Casavatore, con l’89,3 per cento della superficie occupata da edifici. Per quanto riguarda le napoletane, seguono Arzano con l’82 per cento, Melito con l’81, poi nell’ordine Cardito, Frattaminore, Torre Annunziata, Casoria, Portici, San Giorgio a Cremano, Frattamaggiore e Mugnano.

A livello regionale il primato non è campano, ma della Lombardia e poi del Veneto entrambe intorno al 10 per centro. Poco sotto Emilia-Romagna, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *