17 Set

Papania, autorizzazione a procedere, con prove limitate

Quando un membro del parlamento commette un reato, occorre un autorizzazione a procedere del parlamento, che attraverso una commissione istruisce l’assemblea sul caso.
Solo dopo aver avuto l’autorizzazione a procedere, i giudici possono istruire il processo su un deputato o un senatore.
Il caso de senatore Papania è arrivato in parlamento 2 volte. La prima volta con il relatore  Bucarella (Moviento 5 Stelle), proposta bocciata,  la seconda volta con Alicata (Forza Italia),  con una  proposta, appunto autorizzazione a procedere molto limitata. Infatti sembra che il Senato abbia concesso l’autorizzazione ma nella sostanza, ha solo concesso ai giudici di utilizzare le intercettazioni (a proposito di rapporti che non sarebbero stati del tutto limpidi con la società di raccolta e smaltimento dei rifiuti, Aimeri) fino al 1° novembre 2010, annullando di fatto l’impianto accusatorio che si basava su intercettazioni successive, salvando comunque la faccia autorizzando a procedere.

One thought on “Papania, autorizzazione a procedere, con prove limitate”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *